Print E-mail
supporto-mtbMTB - Magazine


La rivista ufficiale dei bikers.
Mtb Magazine esce all'inizio di ogni mese. E' la rivista di tutti coloro che amano lo sport estremo vissuto sui pedali di una macchina che ama il rischio e non conosce pericoli.

Per qualsiasi richiesta contattaci all'indirizzo e-mail This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
 
Print E-mail

mtb-11-14-01

mtb-novembre




La stagione delle gare si è chiusa con la grande festa della Roc d'Azur, dove ne abbiamo viste delle belle in tutti in sensi, sul percorso e alla fiera. Si è chiuso anche il Prestigio e noi eravamo anche a Sinalunga. A proposito, gli scudettati sono stati 123! Ma il divertimento continua: Fat Bike, Swiss Epic e Snow Epic sono avventure provate e da provare prossimamente sotto la neve. Le “ciccione” stanno abbattendo ogni muro, sono inarrestabili e tutti le vogliono. Se invece vuoi planare sul fango come se stessi su un sentiero compatto ascolta i consigli di Kulhavy, Sauser e Barel. Infine, un curioso articolo che intreccia salute e prestazione di guida. Di cosa si tratta? Dei tuoi denti... MTB Magazine di novembre in edicola, sul sito e su iPad!

facebook_logo


pulsante_acquista_digitale

disponibile-ipad


LA VETRINA DEI SALONI

Cross Country
All Mountain
Gravity
Carbonio
Alluminio
Acciaio
Titanio
Fat Bike
E-Bike
Gruppi e componenti
Forcelle
Manubri e reggisella
Ruote e cerchi
Coperture
Scarpe
Abbigliamento
Selle
Occhiali
Caschi
Rulli e ciclosimulatori
Integratori
Elettronica
Altri accessori

 


saloni-mtb-14

 
Print E-mail
NOVEMBRE 2014
Motorino: piomba sul mercato una grande novità
Editoriale
mtb-11-14-026“Infiltrato” speciale sui sentieri di Frejus
Una settimana di gare che coinvolge circa 20.000 persone. Eventi di ogni tipo, concerti e area expo, il tutto accompagnato dai fantastici trail della Costa Azzurra. Insomma, la Roc è una di quelle gare a cui almeno una volta nella vita bisogna prendere parte. E quale migliore edizione se non quella del trentennale? Abbiamo colto al volo l’occasione, per raccontarvi la nostra prima Roc d’Azur! 
Sulle rocce francesi con travel da vendere
Ma è vero che le bici da Enduro vanno bene ovunque? In molti la pensano così, ma per provare sulla nostra pelle abbiamo affrontato la Roc con una di queste. Tra tante abbiamo scelto la Focus Sam: escursione da 160 angoli “giusti” e ruote da 27,5”. Ecco come è andata...
Ma prima un’uscita a ruota di Barel
Alla vigilia della gara di domenica, abbiamo fatto una sgambata molto particolare. Con noi c’era niente di meno che l’asso francese dell’Enduro Fabien Barel. Abbiamo cercato di rubargli un po’ di consigli sulla guida e anche qualche chicca sulla sua Canyon Strive
Fonzie e la Betty? Sposi... “sbandati”
Al via della prova riservata ai tandem anche una coppia speciale, Marco Aurelio Fontana e sua moglie Elisabetta. Hanno gareggiato col coltello tra i denti testando il percorso e scegliendo le coperture più adatte. Hanno chiuso quarti e, quasi, senza una ruota
E questa cos’è? La notte dei lupi
La Roc Rouelles è uno degli eventi più giovani dell’intero festival. Si corre su un circuito cittadino a partire dal tramonto fino a tarda sera. Si sprinta, si salta, si schiva, ci si dà il cambio e si resiste all’acido lattico. Il tutto in mezzo a due ali di folla e musica ad altissimo volume. Tanti anche i ragazzini, che quando non gareggiavano salivano su gradinate e panchine. E a Frejus che sballo...
Cinghia: Oltralpe piace da matti!
Da sempre la bicicletta si muove grazie all’ausilio della catena. Ma da un po’ di tempo esistono delle alternative, una di queste è la cinghia. Questo tipo di trasmissione non è una novità assoluta, ma in Francia ne abbiamo viste molte di più di quante se ne vedano in Italia. E non solo sulle city bike, anche sulle vere Mtb. Vediamo quindi come funziona, analizzandone anche pregi e difetti...

Di tutto, di più. Guardate qui...
Ecco qualche spaccato di “vita quotidiana” alla Roc. Servirebbe uno spazio grande almeno il doppio per raccontare tutte le particolarità tecniche e i momenti più belli del festival francese. Dalla mattina al tramonto, partendo dalla colazione con caffé e brioches fino ai balletti di fine giornata. Baci, meccanici al lavoro sulle bici dei campioni, Mtb futuristiche, donne in bici, a spasso e... al palo!                       
mtb-11-14-056Scudetto. “Impresona” per 123 biker
Ultimo giorno di scuola per il Prestigio 2014. Giornata quasi estiva sui sentieri della classica senese che migliora di anno in anno. Organizzazione al top, ristori a non finire e sono piaciute anche le modifiche del percorso. Ma il fascino della gara è soprattutto in quell’atmosfera speciale che solo la Toscana può regalare...

E lo Sportissimo torna campione
Stagione conclusa anche per i team che aspiravano al successo nella classifica a loro dedicata. Era dal 2009 che gli emiliani del team Sportissimo non riuscivano a prendersi il titolo. Quest’anno sono partiti forte e hanno raggiunto l’obiettivo. Ma occhio ai marchigiani del Bike in Libertà che, secondi, pensano già al prossimo anno...
mtb-11-14-086Difendersi dal fango
Novembre e dicembre in teoria (visto il clima sempre più pazzo) sono i mesi più  fangosi. Quale momento migliore per prendere confidenza con questo aspetto della Mtb che prima o poi mette in difficoltà tutti? Ci sono “risposte”, dettagli ed esigenze differenti tra Cross Country, Marathon ed Enduro. E allora tre campionissimi delle tre discipline ci hanno dato questi consigli...
mtb-11-14-092E per la “cura”? Ecco i consigli che non vanno trascurati
Ci sono delle regole da mettere in pratica sulla Mtb prima e dopo l’uscita con il fango. Se non si rispettano (e se non viene eseguita una corretta e attenta procedura di pulizia) l’efficienza del mezzo potrebbe infatti essere compromessa. Fatta questa premessa abbiamo chiesto qualche consiglio a Giacomo Angeli, il meccanico di un certo Marco Aurelio Fontana!
mtb-11-14-096C’è il solito lungo inverno, oppure c’è... il ciclocross
Sono moltissimi i biker che, appena terminata la stagione agonistica della Mtb, sono pronti a fissare sulla maglia il dorsale delle gare di cross. Ci sono anche esempi eccellenti, come Fontana e la Lechner (tanto per citarne due...). Apparentemente molto simili, sono due discipline con differenze comunque marcate. Si viaggia a ritmi ancora più serrati, e occorre tantissima potenza
mtb-11-14-102Ecco perché le “CICCIONE” ti fanno sentire onnipotente
Sul numero di ottobre abbiamo parlato ampiamente delle Fat Bike, mezzi che per molti potrebbero rappresentare soltanto una moda “bizzarra”, destinata a scomparire presto. C’è però chi le usa da tempo e non la pensa in questo modo. Parliamo di Giuliana Massarotto, specialista delle Endurance, che in garage ne ha ben due. Tra lei e le Fat è stato un amore a prima vista... destinato a durare!
mtb-11-14-114Ehi, dicci come mastichi e ti diremo come stai...
La simmetria del corpo umano dipende strettamente dal modo in cui si stringono i denti. Se l’occlusione è imperfetta, si innescano compensazioni che fanno perdere anche l’efficienza. Il bite serve a rimetterci in asse e il suo utilizzo è molto importante soprattutto nei casi più “estremi”. Prima però occorre il parere di un medico vero. E allora... ascoltiamo che cosa ha da dirci
mtb-11-14-120Caro Tiberi ci permetti un giro sulla tua bici?
Alla vigilia della fiera di Padova abbiamo messo alla frusta per qualche chilometro una bici “ufficiale”, non una qualunque. La Anakin Full, infatti, è quella che ha accompagnato Andrea Tiberi in tutta la World Cup e al mondiale di Hafjell, in cui ha chiuso 13°. Questa Mtb, nata nella sede di Riolo Terme, è studiata per rendere al massimo negli Xc. E a quanto pare ci riesce alla grande
mtb-11-14-126Sei giorni da leoni all’ombra del Cervino
Che avventura sulle vette svizzere. Single track. Radici colossali. Rocce. Salite ripidissime. Ferrate da fare a piedi. Un ponte sospeso. Discese da paura. Ecco il racconto della massacrante gara a tappe elvetica, vissuta da due biker bolognesi. I momenti di esaltazione e quelli di crisi. Il Cervino come un faro nel mare dell’immensa fatica. E alla fine si sentivano tutti degli eroi...
Biker delle nevi ora tocca a voi!
Ecco cosa succede quando un organizzatore ama così tanto la mountain bike da non poterne fare a meno neppure d’inverno. E’ così che Kevin Vermaak, patron della Absa Cape Epic, ha disegnato una prova di tre giorni sulle nevi svizzere per le fat bike. Si corre dal 14 al 18 gennaio. Salite dure. Discese su piste da sci. Un dual-slalom. Un cross country. E il piacere di cercare sempre il proprio limite...
 
Print E-mail

mtb-12-14-01

mtb-dicembre




Prestigio 2015, alziamo il sipario sulla grande avventura del prossimo anno. Quindici gare, 27 stelle in palio e 14 stelle da mettere nel sacco per laurearsi campioni. Le principali novità? Nove Fossi, Assietta, Vena del Gesso e non solo... Preparazione invernale: si riparte dall'indoor. Tabelle e consigli per rimettersi in moto. Stress test: Rdr Deus Ex Machina 29'' e Nukeproof Mega Tr Pro 275. Intervista esclusiva al campione del mondo. Absalon ci svela i segreti della sua rinascita e un sogno chiamato Rio 2016. E Cassani? Lo abbiamo seguito alla Crocodile Trophy, la massacrante sfida a tappe australiana...
MTB Magazine di dicembre è pronto in edicola, sul sito e su iPad. Buona lettura e... Buon Natale!

facebook_logo


pulsante_acquista_digitale

disponibile-ipad

 
Print E-mail
DICEMBRE 2014
Cenone per dire grazie alle mogli e alla loro bontà
Editoriale
mtb-12-026-027Sportissimo colpisce i cinghiali romagnoli
A distanza di un anno, lo scettro del Prestigio resta sempre in Emilia Romagna Questa volta però, da Sant’Arcangelo (sede del Team Matteoni) si sposta verso il centro, più precisamente a Modena. Siamo andati a trovare i ragazzi dello Sportissimo in un’allegra serata di novembre e tra una bistecca e un sorso di vino rosso, è uscito fuori il racconto di una stagione molto divertente...
mtb-12-034-035PRESTIGIO. Il percorso è segnato!
Dopo aver festeggiato la squadra vincitrice dell’edizione 2014 vi sveliamo la nuova sfida. Quindici prove, 27 stelle totali per l’en plein, 14 sufficienti per laurearsi Prestigiosi. Una rincorsa appassionante con sei novità rispetto alla passata stagione che cambiano fisionomia alla grande avventura dello scudetto

La grande sfida del Centro Italia
Diciottesima edizione per una delle manifestazioni in assoluto più solide del panorama italiano. Il doppio passaggio nella zona dei ripetitori di Pian de Conti permetterà di godere di una vista che spazierà dal mare alle vette del Gran Sasso. La gara nella prima parte scorre regolare, nella seconda invece si movimenta. Ed il divertimento sarà alle stelle...
Dentro le cave... Si salvi chi può!
La corsa di Riolo non solo è una Gran Fondo, ma allo stesso tempo rappresenta anche la seconda di cinque tappe del Rally di Romagna Mtb. Un esperimento che è stato intrapreso lo scorso anno e che viene riproposto in questo 2015. Molto ricca la lista di eventi collaterali, tra cui il prologo del sabato. Una stella da conquistare tenendo sempre alto il ritmo
Poi in Piemonte impresa da duri
Dall’unione di Tour dell’Assietta e Mountain Classic, ecco questa durissima corsa che già lo scorso anno, alla sua prima edizione, ha fatto capire di essere una delle competizioni più dure del panorama italiano. Dopo una discesa a valle si inizia a salire sino ai 2.750 metri di Cima Ciantiplagna. Gpm che rappresenta anche il punto più alto di tutto il Prestigio
mtb-12-046-047Ma la caccia alle stelle passa anche da qui
Dei primi cinque appuntamenti, due corse metteranno in palio il massimo dei punti. E sono entrambe venete. Si inizia e si finisce in provincia di Siena, ma nel mezzo c’è tanta strada da percorrere e tante salite da affrontare. Ecco i dettagli delle altre dodici tappe del circuito scudettato. Per molte le iscrizioni sono già aperte

mtb-12-052-059Metro alla mano Come sono le geometrie “moderne”?
Si parla tanto di componenti ricercati, gruppi elettronici, sospensioni innovative ma il cuore pulsante della Mtb rimane sempre il telaio. Che sia esso front o full in carbonio o in alluminio, da Xc o da Enduro, angoli e centimetri influiscono sempre tanto sul rendimento e sul comfort complessivo. Per questo il lavoro sulle geometrie è in continua evoluzione. Vediamo, quindi, a che punto siamo arrivati...
mtb-12-060-061E adesso i consigli ai "maniaci" del peso...
Abbiamo parlato delle geometrie e di come queste sono cambiate negli anni Contemporaneamente, anche le convinzioni di chi corre in Mtb sono cambiate soprattutto se parliamo del peso della Mtb correlato alle performance. Anni fa c’era chi, per limare 20 grammi, avrebbe fatto carte false, ora (per fortuna) non è più così. Alleggerire la propria bici si può, ma non è sempre indispensabile...
mtb-12-066-067Potenziamento “fai da te”? Ripartiamo dall’INDOOR
Le ore di luce sono poche, il freddo inizia a farsi sentire, ma allo stesso tempo è arrivato il momento di allenarsi seriamente. In questo periodo bisogna concentrarsi sulla forza, che sarà la base su cui poggiare il resto della preparazione Ecco quindi che corre in aiuto l’allenamento indoor, grazie al quale, in poco tempo è possibile svolgere un ottimo potenziamento. Il trainer ci aiuta a capire come...
mtb-12-072-073Arriva il freddo. E allora alziamo le nostre difese
Che ci si alleni con metodo o a sensazione, al chiuso o all’aperto, da soli o in compagnia, tra gli sportivi di resistenza in inverno esiste un denominatore comune: il calo delle difese immunitarie. L’atleta, infatti, è ancor più predisposto del sedentario ad essere contagiato, specialmente nelle ore successive allo sforzo. Con la “benzina” corretta, però, possiamo preparare l’organismo a combattere i virus
mtb-12-078-079Ha vinto tutto ma non basta “Roi” Absalon fa rotta su Rio
Julien Absalon quasi si presenta da solo. Dopo aver conquistato (più volte) tutti i titoli in campo internazionale, a 34 anni suonati l’asso francese ha tirato fuori una stagione incredibile, battendo anche quel “mostro” chiamato Schurter. Come ha fatto? Ha risolto alcuni problemi alimentari, ha ottenuto le soluzioni tecniche che voleva e, soprattutto, ha una voglia matta di far sacrifici
mtb-12-088-089L’hardtail  “divina” che esalta gli agonisti
Parliamo spesso dei marchi blasonati, ma ci sono delle realtà italiane che sfornano prodotti davvero interessanti. E’ il caso di Rdr, un’azienda nata dall’esperienza
sui campi gara, che lavora il carbonio e allestisce le Mtb in maniera sopraffina puntando tutto sulla personalizzazione. Abbiamo avuto tra le mani l’ultima 29er del marchio valdostano e dopo averla messa alla frusta vi raccontiamo com’è andata
Rock Shox Rs-1. I miti da sfatare
Dopo il primo “assaggio” a Riva del Garda, ci eravamo ripromessi di provare meglio l’ultima nata della casa americana. E siccome era proprio in bella mostra sulla Rdr a nostra disposizione, abbiamo mantenuto la promessa. Ci siamo fatti accompagnare per qualche uscita “severa” dalla Rs-1, rendendoci conto meglio di che pasta è fatta. Dopo tanto parlare, quindi, analizziamo i pregi e i difetti evidenziati sul campo...
Rifare il tuning alla forcella? Si può
Andreani Group forte dall’esperienza nel mondo delle moto da competizione ha realizzato con la collaborazione del marchio svedese di sospensioni Ohlins un kit di trasformazione per offrire maggiore progressione e migliore sensibilità 
Lamborghini, lusso e alta tecnologia
L’azienda sammarinese P.R.B. progetta e costruisce le bici per la Tonino Lamborghini. Il catalogo offre diversi modelli sia strada che Mtb dove il nome di ognuno è ispirato alle costellazione della sfera celeste. Taurus è la hardtail da Xc
Spostare i propri limiti con Mud
Per il nuovo anno è pronto a scendere in campo un nuovo brand: Mud. Dopo un anno di sviluppo al fianco del Team Trek-Selle San Marco, ecco che arrivano quattro linee di componenti: Cross e Border per l’Xc, Over e Peak per l’Enduro
Regali di Natale ecco qualche idea
All’interno del catalogo Scott troviamo un vasto assortimento di capi d’abbigliamento tecnici, utile per questa parte di stagione. Sicuramente anche una buona opzione da fare trovare sotto l’albero per amici e parenti biker
mtb-12-110-111Trail bike “aggressiva” col pallino della discesa
Quando si parla di Nukeproof ti viene subito in mente la bici di Sam Hill fenomeno della Dh sponsorizzato proprio dal brand statunitense. Questa volta però, parliamo di un altro genere di bici, una trail bike che regala delle grosse soddisfazioni soprattutto nelle discese toste. Tanto alluminio, ruote da 27,5” schema ammortizzante dedicato e tanta solidità racchiusi in un unico mezzo...
Mezzo da gara? No, molto di più
Lo scorso anno il marchio statunitense ha rinnovato la gamma All Mountain e Gravity introducendo uno schema sospensivo del tutto nuovo denominato AOS. Sulle stesse teorie si basa la nuova Helion da Xc, sulla quale però sono state apportate delle modifiche per contenere al massimo il peso e migliorare la rigidità. Alla prova  sul campo però, abbiamo scoperto che limitarla alle gare sarebbe riduttivo...
La schiena fa male? Forse serve l’oculista...
Oltre a rendere difficile la guida nel passaggio dalla luce alle zone d’ombra, i difetti visivi innescano asimmetrie posturali. Si tende infatti a portare avanti l’occhio più “forte”, ruotando il cranio, le spalle e il bacino. Come si fa per venirne a capo?
mtb-12-134-135Dalla foresta ai coralli inseguiti dal toro...
Davide Cassani, commissario tecnico della nazionale su strada, ha partecipato ad uno degli eventi simbolo, per durezza e fascino, della Mtb. Dal suo racconto emerge non solo la gara, ma quello spirito selvaggio con i quali lui e gli altri biker di mezzo mondo hanno vissuto quei giorni australiani. Polvere, animali serpenti, piante velenose, caldo rovente, cadute... e un’infinità di chilometri
mtb-12-144-145In Corsica da... pazzi
Ecco “Trials on Trails”, protagonisti il grande pioniere svizzero e Kenny Belaey, altra icona di questa disciplina. Salti, adrenalina e numeri da equilibristi in scenari da favola


 


Copyright © 2014 Compagnia Editoriale srl Partita IVA 01129951008. Tutti i diritti riservati Privacy